FRANCO BATTIATO in concerto a Verona, 18/2/2005

Ennesima imboscata da parte di questo artista sessantenne che sembra (felicemente) non invecchiare mai, anzi sembra aumentare la sua energia col passare degli anni.
Per il tour dedicato al suo ultimo lavoro (“Dieci stratagemmi“) decide di rinnovare radicalmente la line-up dei suoi collaboratori e affida l’ossatura del suono a tre giovanissimi ragazzi, gli FSC, che si occupano della classica triade rock (basso-chitarra-batteria). Accanto a loro una seconda chitarra, Giorgio Mastrocola, le macchine di Angelo Privitera, il piano (e a sorpresa anche il sinth) di Carlo Guaitoli e, come seconda voce, Kumi Watanabe. Al centro del palco, per il cantautore siciliano, una piccola tastierina posizionata accanto ai due microfoni (uno normale, l’altro filtrato) a segnalare l’intenzione di Battiato di aggiungersi ai musicisti in alcuni brani per piccole ma efficacissime libere improvvisazioni.
Dopo tantissimi anni Battiato rinuncia ad utilizzare rinomati session-men e punta sull’entusiasmo, l’energia, l’attitudine di questi ragazzi col risultato di produrre un set vibrante e potente. Mai le sue canzoni più rockettare, avevano suonato così convincenti come succede con “Shock in my town” (specie nel ritornello…), “Sarcofagia” (dalla sfiziosissima coda con Battiato al sintetizzatore), “Strani giorni” (con la Watanabe un po’ intimidita durante il duetto, ma comunque efficace), “Cuccurucucu” (potente e imponente pur se ricordiamo altri ottimi arrangiamenti del passato più o meno recente), “Il mantello e la spiga” (interpretata con una energia che trascina lo stesso Battiato che ci urla “lascia tutto e seguiti!” con forza, letteralmente, inaudita).
Seguendo quella che è, ormai, una consuetudine, Battiato recupera alcuni brani che dal vivo non eseguiva da tempo, è il caso di “Via lattea” (in una versione buona ma che non ha scaldato il pubblico più di tanto), “Areknames” (con uno Sgalambro scoppiettante), “Meccanica” (arrangiata in modo spettacolare, la vera perla del concerto, introdotta dalla recitazione di Sgalambro e con Battiato che, nella parte finale, resuscita il suo gusto per l’improvvisazione elettronica scatenandoci contro un muro di rumore e rumori, cassa quadrata, iper-basso e luci psichedeliche lasciandoci tutti beati e a bocca aperta), l’inedito “Come away death” (per aprire la serata, col solo pianoforte ad accompagnarlo).
Naturalmente non mancano i brani dell’ultimo disco, alcuni riusciti e che suonano più energici che in studio (“Ermeneutica“, “I’m that“), altri soffocati dalle troppe parti pre-suonate (“Tra sesso e castità“).
Spiccano anche le nuove versioni de “La stagione dell’amore” (con chitarre in odore di west-coast), “Voglio vederti danzare” (che nella prima parte recupera le splendide sonorità degli anni ’80), mentre alcuni brani mi sono sembrati fuori posto nel contesto della serata (“E ti vengo a cercare“, “L’animale“, la stessa “La porta dello spavento supremo“…), anche se il pubblico ha dedicato autentiche ovazioni alle prime due.
In ogni caso un concerto eccitante e divertente, nel quale persino Guaitoli si è lasciato andare, nel suonare la tastiera, ad accenni psichedelici inattesi da un “accademico” come lui

Gli FSC hanno davvero dato l’anima: per me sono il miglior trio rock che abbia mai accompagnato Battiato (almeno dagli anni ’80 in poi), con tutto il rispetto per gli altri musicisti che in passato hanno ricoperto questo ruolo, probabilmente con più perizia, ma mai con tanta capacità di suonare forte e sporco come solo col cuore si riesce a fare (con buona pace dei Conservatori musicali).

…e, come sempre, aspettiamo una testimonianza ufficiale di una così bella serata…

Advertisements

One thought on “FRANCO BATTIATO in concerto a Verona, 18/2/2005

  1. Beatrice ha detto:

    Grazie :-* leggere tra queste righe è stato un po’ come esserci.. bea che ascolta “Songs fro the trilogy” di P.Glass :-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...