HARMONIA “Live 1974”, 2007, Gronland records

E’ una gemma preziosa, appartenente al tesoro del krautrock, questa specie di supergruppo chiamato Harmonia. All’epoca i loro lavori passarono, se non inosservati, certo in secondo piano rispetto ai lavori dei gruppi da dove provenivano i suoi tre componenti. Moebius & Roedelius erano ben noti come Cluster, Michael Rother era uno dei due pezzi formanti gli indimenticati Neu!. L’unione di questi musicisti darà vita a due LP (“Musik von Harmonia” e “Deluxe“) dove entrambe le componenti rinunciavano a qualcosa di proprio per dare vita ad una creatura nuova e ricca di personalità. Da un lato si rinunciava al lato violento e iconoclasta dei Neu!, dall’altro si abbandonavano i lidi caramellosi e ludici dei Cluster.
Si approdava infine ad una musica beatamente mediana che esaltava gli aspetti comuni dei 3 musicisti (una serafica ed ironica visione del mondo, l’amore per la percussione monotona ed insistente, quello per i suoni sghimbesci e sporchi e quello per la melodia minimale ma ipnotizzante).

Negli ultimi anni, grazie anche al famigerato “Krautrocksampler” di Julian Cope, è molto aumentata l’attenzione verso questo progetto e, dopo la riesumazione delle tarde session registrate con Brian Eno quarto incomodo nel 1976, ecco questo live esageratamente postumo ma fragrante come appena sfornato. Un’oretta di performance (abbastanza ben) registrata nel 1974 in quel di Griessem che ci racconta ancora meglio dei dischi il modus operandi del gruppo e, soprattutto, ci delizia le orecchie con nuovi brani praticamente mai sentiti prima.
Si parte con “Schaumburg” che, come anche gli altri brani, si appoggia su un ritmo meccanico scandito da qualche polverosa drum-machine semi-artigianale. Su questa base ritmica (monotona ma non banale) si sovrappongono la chitarra elettrica di Rother e le varie tastiere a intonare lunghe improvvisazioni mantriche dove la fanno da padrone non solo le melodie e armonie prodotte dagli strumenti ma anche i timbri degli stessi spesso trovati semi-casualmente dallo smanettare dei musicisti (vedasi le illuminanti foto che illustrano il cd dove abbondano macchine analogiche avviluppate da infiniti intrecci di cavi elettrici).
La lunga “Veteranissimo“, dalla animata ritmica grufolante, si muove sostanzialmente sulle stesse coordinate del brano precedente con l’aggiunta di vere e proprie folate elettroniche a spingerci lontano con la fantasia.
Holta-polta” invece si caratterizza per un beat grasso e corpulento accompagnato dal solito ambaradan di micromelodie, rumorini e rumoroni con effetti vari a disegnare surreali mondi psico-freak come in certi cartoni animati di Max Fleischer (l’autore della versione animata di Popeye/Braccio di ferro, creato originariamente da E.C.Segar).
Il tutto risuona come una stranamente riuscita sintesi tra elementi bassi (macchine relativamente primitive, suono sporco, strutture sonore semplici, generale povertà di mezzi) ed elementi alti (gusto per la reiterazione ipnotica, passione per la ricerca musicale, invidiabile senso della melodia, grande libertà nelle esecuzioni e nelle composizioni).

Concedetevi con fiducia all’Harmonia. Non ve ne pentirete.

Advertisements

One thought on “HARMONIA “Live 1974”, 2007, Gronland records

  1. […] Ma dovete anche sapere che già negli anni ’80 avevo apprezzato la loro doppia collaborazione con Brian Eno (“Cluster & Eno” e “After the heat“) e pure avevo adorato quella con Michael Rother (insieme al fondatore dei Neu! avevano creato il supergruppo Harmonia) concretatasi nei 2 dischi in studio “Musik von Harmonia” e “Harmonia deluxe” e poi allargatasi a Brian Eno nel progetto Harmonia 76 (e recentemente nobilitata da un live postumo di grande bellezza di cui vi parlai in questo post). […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...