CARLOT-TA “Sparrow”, 2018, Incipit rec.

Ancora un video relativo a musica recente.

Incrociata praticamente per caso, questa canzone di Carlot-ta (non commento l’uso del trattino nel nome d’arte…), ventottenne di Vercelli, proviene dal suo ultimo album, “Murmure“, un disco che mette al centro di tutte le canzoni sua maestà l’organo a canne.

E’ chiaro che, senza una buona scrittura, ci si può ingegnare con mille trucchi negli arrangiamenti, ma le canzoni rimarranno inevitabilmente deboli.
Ma quando la canzone è già ottima di suo, se le si costruisce attorno un arrangiamento scarno e potente allo stesso tempo, essenziale ed imponente, il risultato sarà un gioiello che spicca nel piattume dei giorni odierni.

Come vedrete questo non è il classico video girato con più o meno fantasia e abilità, ma la semplice ripresa dal vivo del pezzo, suonato nella Basilica di Sant’Andrea a Vercelli, e questo lo rende particolarmente efficace, perché mette l’accento proprio su come il pezzo sia stato arrangiato.

L’eleganza di queste immagini proviene direttamente dalla decisione di volersi limitare a mostrare la musica per come viene suonata.
Una scelta solo apparentemente poco ambiziosa.

Il brano è molto bello, peccato per il cantato in inglese (sapete come la penso e sono convinto che in italiano avrebbe avuto maggiore forza ed efficacia), e questa ragazza va tenuta decisamente d’occhio (sicuramente ascolterò i suoi tre dischi).

Magari ne riparleremo, intanto ascoltate questa canzone che parla di passeri, ricordi e tanta pioggia.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...