Mister Fantasy

E’ difficile riuscire a fare ascoltare musica in televisione ed è difficile parlare di musica in televisione. A memoria mia sono due i programmi che sono riusciti in questa difficile missione: l’arboriano DOC e Mister Fantasy di Paolo Giaccio e Carlo Massarini.

Da qualche giorno RAI Extra sta riproponendo TUTTE le 120 puntate delle varie annate di Mister Fantasy e, nonostante siano passati 30 anni, rivedere questa trasmissione è un piacere immenso.

45 minuti nei quali si cercava di sondare la novità dei videoclip attraverso alcuni video stranieri (scelti sia per la qualità musicale sia per la qualità delle immagini, nelle prime puntate nomi quali Dire Straits, Talking heads, Steve Winwood, Roxy music), produzioni italiane realizzate dalla stessa trasmissione (con Ivan Cattaneo, Sergio Caputo, Beppe Starnazza alias Freak Antoni e altri presenti per parecchie puntate con tanti singoli video), lunghi speciali dedicati ad artisti italiani (nelle primissime puntate spiccano una esordiente Teresa De Sio e un Franco Battiato entrambi prossimi al grande successo evidentemente già intuito dai curatori della trasmissione), lo spazio dell’intervista affidato a Mario Luzzatto Fegiz  e la sigla finale costruita sulle riprese live  di canzoni di celebri concerti del passato (i Rolling Stones all’inizio, poi arriveranno Bruce Springsteen, Bob Marley ed altri).

Di Mister Fantasy mi colpisce il suo tentare di essere popolare senza mai svaccare, il suo introdurre i video e contestualizzarli intelligente ma non serioso (e soprattutto utile), la scelta di musicisti non di ipernicchia ma nemmeno usuali sulle reti RAI (e sulle private), il tentativo, abbastanza riuscito, di ricerca sulle immagini e le riprese televisive (con le telecamere in dolce movimento senza le frenesie moderne), l’attenzione e il rispetto per gli artisti coinvolti, la mancanza di pubblico plaudente e ridanciano che sembra tanto indispensabile nei vari Top of the pops o roba simile, l’eleganza di fondo che sembra voler segnare ogni inquadratura.

Soprattutto non c’è alcun giovanilismo nella costruzione del programma. Oggi sembra che si possano fare solo trasmissioni a carattere musicale pensate per i ggggiovani, e poichè si pensa che questi gggggiovani siano sostanzialmente dei sub-umani queste trasmissioni prevedono ragazzi sempre in delirio ad applaudire, presentatori che ridono in continuazione, interviste fatte di domande stupide e risposte che non durano mai più di sei-secondi-sei (che altrimenti lo spettatore cambia canale), e in tutto questo la musica pop/rock naufraga e si riduce a caricatura di se stessa.

Ecco.
In programmi come Mister Fantasy la musica riusciva a mantenere la sua dignità.
E non è cosa da poco.

Le puntate vengono trasmesse intorno alle 19 dal martedì al sabato e poi replicate il giorno dopo in altri orari. Inoltre il mercoledì sera (per 6 settimane)  intorno alle 23 ci sono delle puntate nuove (Mister Fantasy rewind and reload)in cui si fa un po’ un bilancio di questi 30 anni attraverso immagini di repertorio integrate con materiali nuovi (anche queste puntate vengono replicate nei giorni seguenti).

Chi fosse interessato può aiutarsi consultando questa pagina dedicata al palinsesto RAI.

 

Advertisements

5 thoughts on “Mister Fantasy

  1. anonimo ha detto:

    Qualcuno può mettere online le puntate???Grazie!

  2. abulqasim ha detto:

    ?????prego !S.

  3. […] già parlato della trasmissione televisiva Mister Fantasy (in questo post, e in quest’altro post), e l’intenzione è quella di regalarvi qualche appendice a […]

  4. […] tutte le puntate della storica trasmissione “Mister Fantasy” (ne parlai tempo fa in questo post). Purtroppo non sono riuscito a vedere tutte le repliche, ma solo una loro buona parte (credo circa […]

  5. […] le tante produzioni realizzate dalla trasmissione televisiva Mister Fantasy (ve ne parlai in questo post, e in quest’altro post) una che mi sta particolarmente a cuore è quella realizzata con i […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...